Image is not available
previous arrow
next arrow
Slider

NOVITA' NORMATIVE SUL CONGEDO PER MALATTIA DEL FIGLIO

La "Legge 17 dicembre 2012, n. 221 – Crescita Italia" in riferimento agli artt. 51 e 47 del D. Lgs 151/01 e s.mi. inerenti la documentazione necessaria e la modalità di invio ai fini della fruizione del congedo per malattia del figlio del lavoratore dipendente (sia privato che pubblico), ha apportato delle modifiche che prevedono:

- immediata applicazione relativamente alla documentazione: "ai fini della fruizione del congedo di cui al presente capo, la lavoratrice e il lavoratore comunicano direttamente al medico, all'atto della compilazione del certificato di cui al comma 3 dell'art 47, le proprie generalità allo scopo di usufruire del congedo medesimo". Contrariamente a prima si dovranno pertanto indicare nel certificato le generalità del genitore che fruirà del congedo.

applicazione subordinata all'emanazione di un decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri da adottarsi entro il 30 giugno 2013, dell'invio per via telematica della certificazione di malattia necessaria al genitore.
"La certificazione di malattia necessaria al genitore per fruire dei congedi di cui ai commi 1e 2 è inviata per via telematica direttamente dal medico curante del SSN o con esso convenzionato, che ha in cura il minore, all'Istituto Nazionale della Previdenza Sociale, utilizzando il sistema di trasmissione delle certificazioni di malattia di cui al decreto del Ministro della salute in data 26 febbraio 2010, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 65 del 19 marzo 2010, secondo le modalità stabilite con decreto di cui al successivo comma 3-bis, e dal predetto Istituto è immediatamente inoltrata, con le medesime modalità, al datore di lavoro interessato." (art 47, comma 3 e 3 bis del D.Lgs 151/01 e s.mi.)
Pertanto per l'invio telematico del certificato, la definizione del modello di certificazione e le relative specifiche dovremo attendere le indicazioni del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri.