Image is not available
previous arrow
next arrow
Slider

 

Il DECRETO LEGGE n. 76 del 16/7/2020 (pubblicato in G.U. n. 178/2020 – Supplemento Ordinario n. 24) nel Capo IV, dedicato alle misure per l'innovazione, ha inserito l'art. 37, contenente le disposizioni che si pongono l'obiettivo di favorire l'utilizzo della posta elettronica certificata nei rapporti tra Amministrazione, imprese e professionisti.

Per perseguire tale finalità introduce a carico dei professionisti (anche MEDICI ed ODONTOIATRI) particolari obblighi e sanzioni, intervenendo sull'art. 16 del DL n. 185/2008 (convertito dalla L. n. 2/2009), di cui modifica il comma 7 bis nei seguenti termini: "Il professionista che non comunica il proprio domicilio digitale all'albo o elenco di cui al comma 7 è obbligatoriamente soggetto a diffida ad adempiere, entro trenta giorni, da parte del Collegio o Ordine di appartenenza. In caso di mancata ottemperanza alla diffida, il Collegio o Ordine di appartenenza commina la sanzione della sospensione dal relativo albo o elenco fino alla comunicazione dello stesso domicilio.

 

Si invitano pertanto i medici e gli odontoiatri ad attivarsi una casella PEC e a comunicare detto indirizzo all’Ordine.

 

Si ricorda che abbiamo sottoscritto un accordo con il provider ARUBA per l’attivazione di una casella PEC per i Medici e gli Odontoiatri appartenenti al nostro Ordine professionale valida per tre anni e senza costo alcuno per gli iscritti. La procedura di attivazione, testata presso i nostri Uffici, risulta di semplice applicazione. Invitiamo pertanto i Colleghi ad adeguarsi alla normativa vigente usufruendo gratuitamente di questo servizio che l’Ordine di Padova mette a disposizione facendosi carico interamente dell’onere economico.

 

Per attivare il servizio PEC, visita il nostro sito internet: www.omco.pd.it dove troverai tutte le informazioni al riguardo.