Image is not available
previous arrow
next arrow
Slider

ATTIVITA’ PROFESSIONALE SVOLTA DURANTE IL PERIODO PANDEMICO DA COVID 19: UN TERZO DEI CREDITI ECM SI INTENDONO GIA’ MATURATI

 L' articolo 5-bis (Disposizioni in materia di formazione continua in medicina) della Legge 17 luglio 2020 n° 77Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, recante misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia, nonché di politiche sociali connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19. ha stabilito quanto segue

I crediti formativi del triennio 2020-2022,da acquisire, ai sensi dell'articolo 16-bis del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e dell'articolo 2, commi da 357 a 360, della legge 24 dicembre 2007, n. 244, attraverso l’attività di formazione continua in medicina, si intendono già maturati in ragione di un terzo per tutti i professionisti sanitari di cui alla legge 11 gennaio 2018, n.3, che hanno continuato a svolgere la propria attività professionale nel periodo dell'emergenza derivante dalCOVID-19”. 

 

L’Ordine è in attesa di un pronunciamento della COMMISSIONE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA presso il Ministero della Salute che dettagli le modalità di certificazione, eventualmente richiesta a tutti i professionisti che abbiano continuato a svolgere la propria attività professionale durante il periodo dell'emergenza epidemiologica.